top of page

Through a layering of painting, drawing, and various media, my works converge into a labyrinth of sensations of intimacy and sacredness.

The evoked images become custodians of mysteries that resonate with everyday life.

My 'Deceitful Figures' series explores the intersection between illusion and humor, challenging established notions of legitimacy and permanence.

Using primarily paper and clay, I subvert expectations about monumentality, questioning the authenticity of appearances and the enduring significance of classical references.

These sculptural works appear three-dimensional but are actually flat; I employ a chiaroscuro technique, selecting torn pieces of paper sourced from large sheets painted with poured pigments. Then I arrange these fragments on shaped rough wooden panels, they can be both free-standing sculptures or wall-mounted works. The torn edges give vibrancy and depth, then I add ceramic details to enrich and create contrast in the final pieces. Here monumentality is only a mirage. This intentional deception does not seek to diminish the importance of the past, which holds a significant meaning to me, due to my Italian heritage, but rather aims at reimagining its influence within a constantly evolving context.

With 'Deceitful Figures,' I work toward embodying a reflection on the fluidity of perception and the perpetual interplay between tradition and contemporary expression. Additionally, I find joy in the playful aspect of creating these pieces, reminiscent of the "paper doll' figures" of my childhood, also a spontaneous nod to pop culture. As I work with ceramic components for my figures, experimenting with different combinations and arrangements, I am reminded of the excitement of imaginative play.

Verdiana Patacchini, AKA Virdi, is an Italian visual artist primarily focused on painting and ceramic sculpture. She was born and raised in the Tuscia region and is now a naturalized American based in New York City.

She holds a Bachelor's degree in Painting and a Master's degree in Enhancement and Conservation of Contemporary Art Heritage, both earned from the Accademia di Belle Arti of Rome.

Verdiana's work has been exhibited internationally in various galleries and institutions, including the Consulate General of Italy in New York, Katzen Arts Center at American University in Washington, D.C., Salon Beau Regard in Yverdon Les Bains, Switzerland, Emmeotto Gallery in Rome, Central Park Tower in New York, and Future Fair in New York.

Her artistic contribution has been acknowledged by The Wall Street Journal, which reviewed Verdiana's work as one of the highlights of the Future Fair 2023, presented by Superzoom Gallery in New York. Verdiana is among the winners of the Tri-State Art Prize 2023, organized by the Italian Consulate and the Italian Cultural Institute of New York.

Verdiana's studio is at MANA Contemporary.

artista contemporary art ceramic painting

Attraverso una stratificazione di pittura, disegno e vari media, le mie opere convergono in un labirinto di sensazioni di intimità e sacralità. Le immagini evocate diventano custodi di misteri che risuonano con la vita quotidiana.

Nella mia serie Figure Bugiarde esploro l'interazione tra illusione e umorismo, mettendo in discussione le nozioni consolidate di legittimità e permanenza. Utilizzando principalmente carta e ceramica, sovverto le aspettative di monumentalità, interrogando l'autenticità delle apparenze e il significato duraturo dei riferimenti classici. Queste opere scultoree sembrano tridimensionali ma sono in realtà piatte: creo una tecnica di chiaroscuro, selezionando pezzi che strappo da grandi fogli dipinti con pigmenti. Poi dispongo questi frammenti su pannelli di legno grezzo sagomati, che possono essere sia sculture auto-portanti che da muro. I bordi strappati della carta conferiscono alle opere vivacità e profondità, in ultimo aggiungo dettagli in ceramica per arricchire e creare contrasto. Quindi la monumentalità è solo un miraggio. Questa menzogna intenzionale non vuole ridurre l'importanza del passato, significativo per il mio bagaglio culturale italiano, ma piuttosto mira a immaginare la sua influenza all'interno di un contesto in costante evoluzione. Con 'Figure Bugiarde', trovo riflessione sulla fluidità della percezione e interazione tra tradizione ed espressione contemporanea.

Inoltre, mi diverte l'aspetto ironico e giocoso nel creare queste opere, che mi ricordano le "bambole di carta" della mia infanzia e un omaggio spontaneo alla cultura

Pop. Mentre lavoro con i pezzi in ceramica per le mie figure femminili, gioco con le diverse combinazioni e disposizioni, ritrovando l'entusiasmo che mi dava questo gioco immaginativo e simbolico.

Verdiana Patacchini (Virdi), è un'artista italiana che lavora principalmente in pittura e scultura ceramica. È nata e cresciuta nella regione della Tuscia ed è ora naturalizzata americana con sede a New York City.

Ha conseguito una laurea in Pittura e un master in Valorizzazione e Conservazione del Patrimonio Artistico Contemporaneo, entrambi ottenuti presso l'Accademia di Belle Arti di Via di Ripetta di Roma.

Il lavoro di Verdiana è stato esposto a livello internazionale in varie gallerie e istituzioni, tra cui il Consolato Generale d'Italia a New York, il Katzen Arts Center presso l'American University a Washington, D.C., il Salon Beau Regard a Yverdon Les Bains, in Svizzera, la Galleria Emmeotto a Roma, la Central Park Tower a New York e la Future Fair a New York.

Il suo contributo artistico è stato riconosciuto dal Wall Street Journal, che ha recensito il lavoro di Verdiana come uno dei migliori di Future Fair 2023, presentata da Superzoom Gallery a New York. Verdiana è tra i vincitori del Tri-State Art Prize 2023, organizzato dal Consolato Italiano e dall'Istituto Italiano di Cultura di New York.

Lo studio di Verdiana e' nel centro artistico MANA Contemporary di New York.

bottom of page